AI DOCENTI
Sede Centrale
Sede Associata Via due giugno

.

Oggetto: Principali disposizioni organizzative per l’a.s. 2016/2017.

 

Il rispetto della dignità e della libertà di ogni alunno e la tutela dell’incolumità fisica e della sicurezza degli stessi costituiscono valori fondamentali ai quali attenersi nell’adempimento, da parte del personale scolastico, dei propri compiti.

In questa prospettiva si ribadiscono alcune regole  fondamentali desunte dal Regolamento d’Istituto e dalle norme vigenti:

1. VIGILANZA ALUNNI

  • La vigilanza degli alunni deve essere garantita nella maniera più ampia e rigorosa. Gli alunni non vanno mai lasciati soli, in caso di necessità ci si rivolga ai collaboratori scolastici e, per ogni evenienza da affrontare, si comunichi con i collaboratori del Dirigente, con il Dirigente, con la    segreteria.
  • Nel sottolineare che la struttura della scuola presenta diverse possibilità di rischio, ricordo che è compito di ognuno vigilare affinché non avvengano incidenti segnalando particolari comportamenti e situazioni a rischio. E’ opportuno ricordare che ciascuno deve attenersi scrupolosamente alle norme e alle procedure sulla sicurezza e sulla prevenzione ed è tenuto a informarsi consultando i materiali relativi disponibili sul sito della scuola.
  • I docenti della prima ora sono tenuti ad essere presenti in servizio 5 minuti prima dell’inizio delle lezioni.
  • Eventuali ritardi dovranno essere tempestivamente comunicati. In caso di ritardo nell’arrivo del docente la classe verrà sorvegliata da un collaboratore scolastico
    In caso di ritardo superiore a dieci minuti si procederà alla sostituzione del docente che recupererà l’ora secondo le modalità previste per nel caso di richiesta di ore di permesso.
  • I docenti dell’ultima ora sono tenuti alla vigilanza degli allievi all’uscita della scuola.
    Rammento ai docenti dell’ultima ora di verificare lo stato igienico della classe e, se necessario, provvedere a far raccogliere il materiale lasciato sui banchi o sul pavimento.
  • I docenti sono invitati ad evitare ritardi nel raggiungere la classe dove sono assegnati a svolgere l’attività didattica; il cambio dell’ora deve avvenire in modo celere. Il docente che ha terminato il suo orario di servizio o ha la successiva ora di buco è tenuto ad attendere il cambio.
  • Durante l’intervallo la ricreazione si svolgerà nelle classi, nel corridoio, nel cortile. I docenti sono tenuti alla sorveglianza degli alunni nelle aule, nei corridoi (con particolare attenzione alle vie di fuga), nel cortile.
  • I docenti sono tenuti alla sorveglianza degli alunni anche durante gli spostamenti negli e/o dagli edifici scolastici (palestra, laboratori…).
  • Agli studenti non è concesso di spostarsi tra i piani durante l’orario di lezione, qualsiasi spostamento deve essere autorizzato per iscritto dal docente presente in classe in quell’ora.
  • Agli studenti non può essere concesso di uscire prima del suono della campanella o di sostare nei corridoi in attesa di uscire.

2. ASSENZE/RITARDI

  • Tutti i docenti devono curare con la massima attenzione la registrazione degli alunni assenti (docente prima ora), degli ingressi in ritardo e delle uscite anticipate.
    Le giustificazioni di assenze, ritardi, uscite anticipate saranno vistate dal docente presente in classe che provvederà a registrarle sul registro di classe.
    Nel caso l’alunno non presenti la giustificazione al rientro a scuola, i docenti dovranno annotarlo nell’apposito spazio del registro di classe. Si raccomanda a tutti i docenti di richiedere anche le giustificazioni relative ad assenze, ritardi ed uscite pregressi e non giustificati.
  • Eventuali entrate posticipate/uscite anticipate stabilite dalla scuola per esigenze organizzative e preventivamente comunicate alle famiglie saranno annotate sul libretto delle giustificazioni nello spazio destinato alle comunicazioni scuola-famiglia.
    I docenti dell’ora precedente l’uscita avranno cura di controllare la firma del genitore o dell’alunno maggiorenne.
    Sarà consentita l’uscita anticipata solo agli alunni che sono in possesso della comunicazione firmata.
    Gli alunni che non sono in possesso della comunicazione firmata saranno assegnati dal docente ad altre classi e saranno accompagnati nelle stesse da un collaboratore scolastico. A nulla vale la firma sul diario o la telefonata.

3. COMUNICAZIONI INTERNE

  • Le comunicazioni ai docenti avverranno sempre attraverso la pubblicazione sul sito della scola, ogni docente è tenuto a prenderne visione. Le comunicazioni di particolare interesse  e/o importanza saranno anche inviate ai docenti via e-mail all’indirizzo di posta elettronica depositato in segreteria. Le comunicazioni indirizzate ai singoli saranno consegnate agli interessati dal personale della segreteria o dai collaboratori scolastici o inviate via e-mail.

4. SICUREZZA

  • Tutti i docenti si impegnano a prendere visione della documentazione relativa alla sicurezza disponibile sul sito dell’Istituto ed a partecipare alle iniziative di formazione e/o informazione previste dalla norma.

5. VARIE

  • Le assenze alle riunioni degli organi collegiali devono essere tempestivamente comunicate in Presidenza ed in segreteria e giustificate.
  • E’ assolutamente vietato per tutti fumare e consumare alcolici nei locali della Scuola.
  • E’ vietato l’uso del cellulare durante le ore di lezione.

       Ringrazio tutti i docenti per la collaborazione ed auguro buon lavoro.

.

.                                                  La Dirigente scolastica
.                                                 Prof.ssa Giuliana Vazza
.                          (Firma autografa omessa ai sensi dell’art. 3 , comma 2 del D. Lgs. n. 39/1993)