AI DOCENTI
AI GENITORI
AGLI STUDENTI

Sede Centrale – Sede Fonte Nuova

Oggetto: recupero delle insufficienze anno scolastico 2019/20

Al fine di garantire omogeneità nella gestione delle azioni di recupero delle insufficienze relative allo scrutinio finale dell’a.s. 2019/20, si forniscono le seguenti indicazioni:

  • le valutazioni riferite ai corsi di recupero di settembre 2020 costituiscono elemento orientativo che contribuisce, con ulteriori verifiche, effettuate e registrate dal 14 settembre al 20 ottobre, alla valutazione che sarà verbalizzata in sede del Consiglio di classe di ottobre con la dicitura “recuperato” o “non recuperato” per ciascuna disciplina con insufficienza pregressa. L’avvenuo o non avvenuto recupero sarà comunicato, dal docente della disciplina, ai genitori, tramite RE.
  • Nei casi di mancato recupero, come indicato dalla normativa vigente, saranno attivati opportuni percorsi in itinere nei due periodi previsti dal Piano annuale delle attività (novembre – dicembre e gennaio – marzo). L’esito finale degli interventi, con la dicitura “recuperato” o “non recuperato” per ciascuna disciplina con insufficienza pregressa, sarà verbalizzato in sede dei Consigli di classe, rispettivamente di dicembre e marzo e comunicato ai genitori, sempre con la medesima modalità.

I docenti che hanno svolto i corsi i recupero dovranno fornire indicazioni al docente della disciplina rispetto ai risultati conseguiti dagli studenti.

 

 

Recupero delle discipline del secondo anno per non fanno parte del curricolo del terzo anno:

Nel mese di dicembre saranno programmate prove di verifica per accertare il recupero delle insufficienze nelle discipline del secondo anno che non sono incluse nel curricolo di studi del terzo anno, secondo la programmazione indicata dai docenti nella scheda di valutazione finale dello scorso anno scolastico.

Gli studenti si prepareranno a sostenere tali prove di verifica attraverso attività di studio individuale.

 

LA DIRIGENTE SCOLASTICA
Prof. ssa Giuliana Vazza
(Firma autografa omessa ai sensi dell’art. 3 , comma 2 del D. Lgs. n. 39/1993)